offerte adsl + telefono

Offerte ADSL + telefono: come scegliere quella migliore

Orientarsi nel marasma delle offerte ADSL sta diventando sempre più complesso; ciò è dovuto sia alla numerosità degli operatori sul mercato, sia alla diversità dei servizi cui è possibile aderire. Nel caso di partite IVA e PMI, probabilmente la soluzione più adatta all’attività lavorativa è quella che coniuga ADSL e telefono. Ma a cosa bisogna prestare attenzione al momento della scelta del gestore?

 

La copertura

Prima di procedere con qualsiasi altro passo, è necessario verificare la copertura ADSL nella propria zona. Inutile fantasticare su potentissime connessioni fibra 1 Gbps se poi il comune di residenza non è raggiunto dal servizio, no? Per fortuna, ogni operatore telefonico offre ai visitatori del proprio sito internet la possibilità di fare un rapido check sulla situazione della copertura in base all’indirizzo indicato, attraverso un semplice strumento online.

 

La velocità di navigazione

Se siete raggiunti dalla linea ADSL desiderata, ciò che dovrete fare per cercare di assicurarvi un buon servizio è analizzare le informazioni delle varie offerte per ciò che riguarda la velocità della connessione. In questo ambito, bisogna prestare particolare attenzione a:

  • Velocità di download -> Il valore pubblicizzato dagli operatori si riferisce in realtà alla sola velocità in fase di download, quella cioè relativa alla ricezione dei dati: per guardare un webinar in streaming o scaricare un file di lavoro, sarà necessario che questa sia piuttosto stabile e rapida.
  • Velocità di upload -> Troppo poco spesso menzionata, la velocità di navigazione in fase di upload è invece fondamentale, specialmente per chi deve caricare documenti e informazioni per lavoro.
  • Velocità nominale ed effettiva -> Ogni gestore telefonico propone offerte per ADSL + telefono che apparentemente sembrano tutte ottime. In realtà la velocità pubblicizzata non corrisponde sempre a quella effettiva: è bene informarsi, magari su qualche forum, riguardo ad eventuali problematiche che potrebbero insorgere una volta attivato il contratto con il gestore di proprio interesse.
  • Banda minima garantita -> Proprio per il fatto appena menzionato, tutti gli operatori garantiscono una velocità minima sotto alla quale non è possibile navigare; si suggerisce quindi di prestare attenzione anche a questo dato sul sito della compagnia.

 

La durata della promozione e i costi

Aspetti non di poco conto sotto il profilo economico sono la durata del prezzo promozionale e gli eventuali costi extra. Per ciò che riguarda la prima, è assolutamente consigliato verificare quale sarà il prezzo effettivo dell’abbonamento Internet e la periodicità della fatturazione, una volta che è scaduta l’offerta promozionale con la quale si è sottoscritto il contratto.  Spesso, infatti, per attirare i clienti i vari operatori propongono prezzi allettanti per i primi sei o dodici mesi di attivazione, ma poi il costo aumenta e il consumatore rimane vincolato alla compagnia per altro tempo per via delle clausole contrattuali.

Inoltre bisogna capire quali servizi sono inclusi nella proposta commerciale. Nel caso delle offerte ADSL + telefono, ovviamente, oltre alla connessione Internet è possibile usufruire di una linea telefonica e di un bundle di minuti inclusi nel prezzo. È necessario però chiedersi quanti minuti siano inclusi, verso quali operatori, se è possibile chiamare sia fissi che cellulari o se addirittura sono incluse telefonate verso l’estero. Inoltre, vale la pena capire se il modem è incluso o se è previsto un noleggio a pochi euro in più al mese.

Oltre a questo, ci si deve informare sui costi gestionali, come quelli di attivazione o disattivazione del servizio e se è prevista una penale per il cambio operatore prima della scadenza del vincolo.

 

Servizi accessori

In aggiunta alla connessione Internet, specie per le partite IVA e le piccole e medie imprese, gli operatori offrono dei servizi accessori che possono risultare più o meno utili a seconda dell’attività lavorativa che si pratica. In molti casi, ad esempio, si può ricevere una Internet Key, ossia una specie di piccolo modem portatile, associato al proprio contratto, che permette di sfruttare la linea Internet anche fuori dall’ufficio. In alternativa, alcuni gestori telefonici offrono in regalo una SIM con minuti e Internet gratis da utilizzare per il proprio cellulare aziendale. Infine, se al mobile si preferisce il telefono fisso, vi è la possibilità di attivare più linee telefoniche contestualmente alla connessione Internet per la propria azienda, grazie ad offerte pensate appositamente per le PMI come OfficeOne Wind-Tre.

 

Il confronto delle offerte

Per poter verificare tutti questi parametri ed essere certi di fare la scelta giusta per la propria attività, l’unica soluzione rapida ed efficace è quella di affidarsi ad un comparatore di offerte. In questo modo, non solo potrete fare un confronto per ciò che riguarda servizi inclusi e velocità di navigazione, ma vi sarà possibile anche capire qual è la proposta col miglior rapporto qualità-prezzo.

Buon lavoro!