Offerte UMTS a consumo più vantaggiose

La connettività mobile ha conosciuto negli ultimi anni un notevole impulso, dovuto in particolare alla crescente richiesta da parte degli utenti sia per attività private che di tipo affari. Ciò ha comportato crescenti sforzi per rendere le linee dati sempre più performanti ed affidabili, unitamente all’estensione della copertura del segnale in aree sempre più vaste.

 

La tecnologia mobile che offre attualmente le migliori prestazioni è quella UMTS, acronimo di Universal Mobile Telecommunications System e identifica la tecnologia di terza generazione (3G). La velocità massima teoricamente raggiungibile in downstream è di 384 Kbps, per un valore medio che si assesta intorno ai 300 Kbps. Nel suo ambito, i principali provider di telefonia mobile hanno implementato il protocollo HSDPA, che sta per High Speed Downlink Packet Access ed è in grado di estendere la velocità massima in download al valore di 7,2 Mbps.

 

Particolarmente interessante anche il valore massimo in upstream, pari a 2 Mbps. Rispetto a quest’ultimo, l’ulteriore evoluzione HSUPA (High-Speed Uplink Packet Access) è teoricamente in grado di estendere il valore massimo a 5,76 Mbps. Occorre comunque precisare che tali valori non sempre sono raggiungibili e dipendono fortemente dalle zone in cui si effettuano le connessioni.

 

E’ quindi consigliabile informarsi preventivamente presso il proprio gestore per avere il dettaglio sulla copertura dell’area geografica d’interesse. Passiamo dunque in rassegna alcune tariffe UMTS a consumo più significative per ADSL, caratterizzate prevalentemente dal pagamento del solo traffico effettuato.

 

TIM propone Alice Mobile Time, offerta rivolta all’utenza business, con canone mensile di 3,00 euro + IVA . La velocità massima di download è di 7,2 Mbps (HSDPA), al costo di 2,00 euro l’ora, IVA esclusa. Non è prevista alcuna quota per l’attivazione. Il pagamento può avvenire con carta di credito o bonifico bancario. E’ un profilo indicato per i professionisti che vogliano pagare solo l’effettivo tempo di collegamento. La tariffazione avviene a scatti di 15 minuti e questo è un aspetto da tenere attentamente in considerazione, soprattutto se si effettuano sessioni di lavoro brevi e frequenti, come per consultare la posta elettronica od acquisire aggiornamenti di notizie con feed RSS.

 

Leonardo Mega U-Start di Wind/Infostrada è anch’essa rivolta all’utenza professionale e si contraddistingue per l’assenza di un canone mensile e di costi di attivazione. Il costo della connessione Internet viene calcolato in 2,00 euro/MB e la velocità massima in download è di 384 Kbps. Si tratta di un valore decisamente inferiore rispetto alla proposta precedente, legato però alla quantità di dati effettivamente scambiata e non al tempo di collegamento. E’ eventualmente disponibile anche un collegamento WAP, al costo di 20 euro/MB. Il pagamento può avvenire con bonifico bancario o carta di credito.

 

H3G propone Naviga 3, un’offerta destinata all’utenza privata. La durata del contratto è mensile ed il pagamento è possibile solo con carta di credito. La velocità in downstream è di 384 Kbps senza alcun costo per il canone mensile o di attivazione. L’offerta prevede l’addebito di 3,00 euro per 7 giorni ed include 100 MB al giorno. L’eventuale traffico eccedente viene calcolato a 0,60 euro/MB. L’opzione è valida dalla data di attivazione e prevede il rinnovo automatico alla scadenza.

 

Occorre chiarire che il traffico web incluso in questa opzione concerne solamente quello effettuato mediante il collegamento del device mobile (cellulare, smartphone o palmare) al PC con l’apposita versione del software Fast Mobile Modem 3 reso disponibile dal provider e compatibile con Windows 2000, XP, Vista e Mac OS X. E’ quindi escluso il traffico effettuato dall’utente direttamente dal proprio dispositivo, che viene calcolato in base al piano sottoscritto. L’opzione non è compatibile con Tre Dati e può essere attivata con i piani ricaricabili ed in abbonamento. E’ disponibile anche l’opzione che prevede il costo di 9,00 euro per 30 giorni, che include 50 MB al giorno. Tutti i costi indicati sono IVA inclusa.

 

Sono tre proposte a consumo che cercano di andare incontro a diverse esigenze di utenza professionale e privata. Si può così valutare se sia ad esempio opportuno riferirsi a collegamenti a tempo, con scatti di 15 minuti, oppure se sia più opportuno ragionare su tariffe basate sul computo effettivo dei dati scambiati. L’alternativa di H3G è da tenere presente nel caso si voglia utilizzare il cellulare come modem da connettere a PC o notebook e non si abbia la necessità di operare in piena mobilità con il proprio terminale.